Archivio tag | rudy guede

Delitto di Perugia, un i-Pod conferma la tesi di Rudy Guede

Delitto di Perugia, un i-Pod conferma la tesi di Rudy Guede

venerdì 02 gennaio 2009

Delitto di Perugia. Tutti i pezzi
2 gennaio 2009 – Un porta carta igienica al quale è possibile collegare l’i-Pod confermerebbe la tesi difensiva di Rudy Guede, l’ivoriano condannato con rito abbreviato a trent’anni di reclusione per l’omicidio di Meredith Kercher. Guede ha ammesso di essersi trovato nella casa di Meredith Kercher la notte in cui venne uccisa negando però di avere partecipato al delitto. Guede ha, infatti, sempre sostenuto di trovarsi nel bagno della casa di Mez ad ascoltare musica con le cuffiette dal suo lettore, mentre la studentessa inglese veniva uccisa nella sua stanza.
“Non è altro – hanno detto i difensori dell’ivoriano, gli avvocati Valter Biscotti e Nicodemo Gentile parlando con l’Ansa – di una conferma di come certi comportamenti apparentemente anomali sono usuali tra i ragazzi di oggi. Così come Facebook è il loro mondo virtuale ora i ragazzi ascoltano musica ovunque, anche in bagno. La commercializzazione di questo genere di prodotti – hanno concluso i legali – cristallizza una certa abitualità d’uso”.
“Visto che non racconto frottole” ha detto il giovane, rinchiuso nel carcere di Viterbo, alla vista dell’i-carta che i suoi legali gli hano fatto pervenire in cella. “È normale per i giovani – ha aggiunto Guede – ascoltare musica mentre si è in bagno. Il mio racconto non è certo fantasioso”.
DELITTO DI PERUGIA: IL 16 INIZIA IL PROCESSO A RAFFAELE SOLLECITO E AMANDA KNOX

Di Redazione

Prenderà il via il prossimo 16 gennaio, presso la Corte d’Assise di Perugia, il processo che vede imputati, con l’accusa di omicidio nei confronti di Meredith Kercher, Raffaele Sollecito e ad Amanda Knox. I due, fidanzati fino al momento dell’arresto, avvenuto il 6 novembre del 2006, si dichiarano estranei al delitto, ma il gup di Perugia li ha rinviati a giudizio con le accuse di omicidio volontario e violenza sessuale, gli stessi reati per i quali è stato condannato a 30 anni Rudy Guede.

 
 

La Knox intercettata in cella: “I miei incontri con Rudy”

Cronache Il rapporto tra gli accusati
DA UNO DEI NOSTRI INVIATI

PERUGIA – Sono quattro gli incontri tra Amanda Knox e Rudy Guede. È lei stessa a raccontarlo: il venti novembre, in un colloquio in carcere con i genitori. Amanda – che insieme con l’ivoriano e con Raffaele Sollecito è accusata di aver ucciso il primo novembre di un anno fa la studentessa inglese Meredith Kercher – risponde alla mamma e al papà che le chiedono se lei abbia mai visto quello che, all’epoca, viene chiamato «il quarto uomo»: «Sì, io questo quarto uomo lo conosco anche se non bene. L’ho visto prima con i vicini di casa del piano di sotto, è venuto una volta con i vicini… E poi anche una sera che ero sempre con i vicini di casa, in centro, ci siamo imbattuti in lui… E poi l’ho visto una volta al campetto di basket e penso di averlo visto ancora quando ero al lavoro». Continua a leggere

Meredith/ Domani quarta udienza e battaglia sulle tracce genetiche. Gli avvocati:”Prove contaminate”

(Foto dal sito americano:www.crimerant.com/?p=1270)

Meredith/ Domani esame arma del delitto e impronte su reggiseno
Quarta udienza davanti al Gup. E’ l’ora dei periti su Dna

Perugia, 3 ott. (Apcom) – La quarta udienza preliminare del caso Meredith rischia di essere, per contenuti e dibattito, la più importante per le sorti del procedimento a carico di Raffaele Sollecito, Amanda Knox, e Rudy Guede. Domani, davanti al Gup Paolo Micheli, sarà la volta degli esperti di Dna e delle loro relazioni sui reperti sequestrati e analizzati ritenuti importanti ai fini della morte di Meredith. Sul banco dei testimoni salirà la biologa Patrizia Stefanoni, dirigente della sezione di genetica forense del servizio di polizia scientifica. A lei spettò di curare gli accertamenti e i dati immagazzinati.

Continua a leggere

Perugia, parla il testimone dell’omicidio di Meredith: “Ho visto tutti e tre gli indagati”

Alla vigilia dell’udienza preliminare viene fuori la testimonianza di un ragazzo albanese. La famiglia di Amanda grida l’innocenza della figlia. I genitori di Meredith si chiedono il perché della morte della loro ragazza. Raffaele Sollecito attende con tranquillità l’udienza. Hekuran Kokomani, il ragazzo albanese che dice di essere stato testimone oculare dei fatti, alla vigilia dell’udienza preliminare per l’omicidio di Meredith Kercher decide raccontare quanto ha visto a “Mattino Cinque”. La sera della morte di Mez Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Rudy Guede erano davanti alla casa teatro del delitto. Hekuran Kokomani racconta: “Io mi ricordo che ho visto tutto quello che è successo. Uno si alza e viene verso il mio sportello (Kokomani era in macchina davanti alla casa) e mi dà un pugno. Era Raffaele. Continua a leggere

Omicidio Meredith Kercher: da domani la parola passa al Giudice

Le tesi della Procura e quelle dei difensori dei tre giovani accusati si confronteranno dinanzi al Gup di Perugia Paolo Micheli

Domani comincia il percorso processuale di Raffaele Sollecito, Rudy Guede e Amanda Knox per l’omicidio di Meredith Kercher.
È un quadro complesso, racchiuso in 19 faldoni di atti, quello che martedì approda davanti al gup di Perugia Paolo Micheli. L’appuntamento è per le 10 nell’aula due del palazzo di giustizia. Continua a leggere

MEREDITH, CONFERENZA STAMPA DIFESA GUEDE, MELUZZI CONSULENTE DI PARTE: PROVEREMO INNOCENZA RUDY

di Wildgreta

Di seguito 3 articoli sulla conferenza tenuta oggi dai legali di Rudy Guede per annunciare la richiesta del rito abbreviato. Tra gli articoli anche un’intervista ad Alessandro Meluzzi in veste di consulente della difesa di Rudy. Meluzzi, in questo caso, ritiene impossibile sottrarsi ai media anche se, a suo avviso, sono per le persone indagate una sorta di pena aggiuntiva. Quando scoppiò il caso don Gelmini, del quale è portavoce, non mi pare sia stato altrettanto indulgente con la stampa. Ma quella è un’altra storia.  

MEREDITH: DIFESA CHIEDERA’ RITO ABBREVIATO PER RUDY GUEDE

(ASCA) – Perugia, 9 set – Rudy Guede, uno degli indagati per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, uccisa nella notte del 1-2 novembre nella casa di Viale S.Antonio angolo via della Pergola a Perugia, punta, con i suoi legali, al rito abbreviato. Ad una settimana di distanza dalla data del 16 settembre, in cui si terra’ l’udienza preliminare del Gup Paolo Micheli, i difensori dell’ivoriano Walter Biscotti e Nicodemo Gentile hanno annunciato stamane in conferenza stampa che domani presenteranno istanza ai giudici con la quale chiedono il rito abbreviato per il 22enne Guede, accusato, assieme ad Amanda Knox e Raffaele Sollecito, dell’omicidio in concorso della Kercher.I difensori dell’ivoriano chiederanno quindi un percorso separato rispetto alle linee della pubblica accusa, convinti di poter dimostrare l’innocenza del loro assistito, poiche’ le prove raccolte dagli investigatori a carico del giovane (che ha sempre asserito di essere stato in quella casa e di aver brevemente lottato contro un ignoto in fuga, l’assassino) e i primi interrogatori e fotografie della polizia tedesca che lo arresto’ in Germania, dimostrerebbero la non partecipazione all’omicidio. Continua a leggere

Meredith/ Scontro tra difese: domani conferenza stampa a sospresa. Avvocati Guede annunciano novità

Domani conferenza stampa a sorpresa dei difensori

Perugia, 8 set. (Apcom) – Ad una settimana esatta dalla prima udienza davanti al Gip per l’omicidio di Meredith Kercher, i pool difensivi hanno deciso di muovere le acque, prima ancora che lo facciano i giudici. Stavolta il primo passo sullo scacchiere della giustizia perugina, ha deciso di farlo il collegio difensivo di Rudy Guede, formato dagli avvocati Walter Biscotti e Nicodemo Gentile. Domani mattina alle 11, nel centralissimo Hotel Brufani di Perugia, è prevista una conferenza stampa dove i difensori di Guede esporranno nuovi fatti, considerazioni e analisi a riguardo del caso. Nessuna anticipazione è stata fornita alla stampa. Domani, soltanto domani, si saprà il tema della conferenza stampa. Continua a leggere