CINA, BIANCANEVE NINFOMANE TRA I LIBRI PER BAMBINI

(immagine tratta da “mai dire disney”)

L’editore: «Non avevamo la versione originale tedesca, ci siamo affidati ad una giapponese»
Biancaneve diventa ninfomane in Cina
La versione hard della fiaba finisce per errore negli scaffali dei libri per bambini. Colpa di traduzioni errate…

MILANO – Lost in translation per colpa di Biancaneve. Con l’approssimarsi del Natale la China Friendship Publishing Company e la China Media Time, due case editrici cinesi, volevano offrire ai bambini dell’ex Celeste Impero la possibilità di leggere le più famose favole occidentali nella propria lingua. Peccato che i due libri pubblicati recentemente nel paese orientale non riproducano le fiabe ufficiali ideate dai fratelli Grimm, bensì siano un adattamento erotico delle stesse.

BANALE ERRORE – Come ha raccontato M.Yuan, portavoce della China Media Time entrambe le case editrici hanno commesso un banale, ma allo stesso tempo clamoroso errore. Le edizioni delle fiabe stampate sono infatti la traduzione dei libri del duo Kiryu Misao, due fumettisti giapponesi che si divertono a ridisegnare le più famose favole occidentali in versione hard: «Non siamo riusciti a trovare l’edizione originale in tedesco dei fratelli Grimm – ha confessato il portavoce della China Media Time -. Allora abbiamo optato per alcune edizioni in giapponese e le abbiamo fatte tradurre». Naturalmente i traduttori non sapevano nulla dell’equivoco e una volta riprodotto il testo in lingua cinese, lo hanno consegnato ai committenti.

BIANCANEVE NINFOMANE – Per diversi giorni le fiabe sono comparse sugli scaffali delle librerie cinesi dedicate ai bambini. Tra le favole più spinte compariva una versione hard di Biancaneve e i sette nani, in cui il candido personaggio dei fratelli Grimm si trasforma in una ninfomane che ha relazioni sessuali con suo padre e con i sette nani. Dopo aver mangiato la mela avvelenata, consegnatale da una contadina, Biancaneve cade in uno stato di morte apparente. A risvegliarla sarà un principe, in questo caso anche necrofilo, che con l’ennesimo amplesso ridesterà la protagonista della fiaba hard. Il portavoce Huan assicura che nessuna copia del libro è finita nelle mani dei bambini: «Siamo quasi sicuri che nessun bambino abbia letto i libri – dichiara Yuan -. Purtroppo le fiabe sono rimaste diversi giorni nelle librerie. Appena ci siamo accorti dell’equivoco le abbiamo immediatamente ritirate». Tuttavia secondo Yuan i bambini cinesi possono dormire sonni tranquilli. Presto troveranno nelle librerie la versione ufficiale delle fiabe. I gestori delle due case editrici sono riusciti a trovare l’edizione originale e promettono che errori simili non capiteranno più.

Francesco Tortora

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...