YARA, INTERCETTAZIONI MAL TRADOTTE.PM NON CHIEDE CONFERMA CARCERE PER L’UNICO INDIZIATO

Qualcuno si pentirà per aver dato giudizi affrettati.

Yara, pm: niente carcere per l’operaio marocchino.Intercettazione mal tradotta

Mal tradotta intercettazione telefonica
Al termine dell’udienza di convalida del fermo del marocchino Mohamed Fikri indagato per la scomparsa di Yara Gambirasio, il pm Letizia Ruggeri non ha chiesto la custodia cautelare in carcere in quanto, con il passare delle ore, non vi sarebbero più indizi di gravità tale da richiedere la custodia cautelare. Il pm ha comunque chiesto la convalida del fermo. A far cambiare idea al magistrato una nuova traduzione dell’intercettazione telefonica.CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...