SARAH, LE LETTERE DI VALENTINA E DI CONCETTA

Il testo della lettera scritta dalla madre di Sarah Scazzi

AI COLPEVOLI


Io non riesco a credere che Sara sia morta
per mano di coloro che dicevano di volergli
bene tradendola due volte perché lei aveva
piena fiducia in loro.Sono sgomenta è stata
uccisa ogni giorno dalle loro continue bugie
e strategie malvagie, fingendo al mio fianco
sostegno e impegno per le ricerche,
quando in realtà
il loro obiettivo era depistare, aggiungendo
come se non bastasse violenza psicologica.
Non mi sento di giudicare.
Geova è al mio fianco
e ho fiducia in lui quando dice
Fate posto all’ira la vendetta è mia”.

Miserabili! E’ facile raccontare menzogne
mentre non avete il coraggio di dire la verità,
perché quello che avete fatto è orrendo.
Io credo nella risurrezione speranza sicura
che dà il mio Dio quando dice tramite suo
figlio Cristo: “L’ora viene in cui tutti
quelli che sono nelle tombe commemorative
udranno la mia voce e ne verranno fuori”.
Sarà un tempo meraviglioso
perché potrò riabbracciare mia figlia.

Concetta

LETTERA DI VALENTINA ALLA MAMMA DI SARAH

– ”Lui aveva la coscienza sporca, sapeva quello che aveva fatto!”, cosi’ Valentina Misseri parla del padre nella lettera indirizzata alla zia Concetta letta nel corso di ‘Domenica in‘. ”Non ti chiederemo mai di perdonare papa’, neanche noi l’abbiamo fatto!”, aggiunge la sorella di Sabrina. ”Quando papa’ e’ stato arrestato – prosegue – nella mia mente avevo un puzzle con qualche tassello mancante. Pian piano ho aggiunto i pezzi mancanti e il puzzle e’ stato completato. Tutto tornava!!! Per questo non ho mai fatto niente per difendere papa’. Per Sabrina, invece, non esiste un puzzle”. ”Noi – aggiunge fra l’altro – ci aspettavamo di ritrovare Sarah viva!! Io, Sabrina e mamma avevamo dei progetti…Sabrina voleva regalare a Sarah un computer per non dare piu’ la possibilità alle amiche di chattare con la sua password; io, come già sai, volevo tenermela per un po’ a Roma. Mamma voleva invece organizzare una grande festa, la festa che Sarah aveva sempre desiderato..con palloncini, regali, dolci, pizze, amici e parenti!”.

Ansa

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...