Napoli, direttrice di asilo privato condannata a 4 anni per maltrattamenti

L'esterno della scuola diretta dalla maestra condannata

NAPOLI (12 maggio) – È stata condannata in primo grado a quattro anni e due mesi la maestra e direttrice di un ex asilo privato di Napoli, Flavia Mandarini, accusata di maltrattamento e violenza privata nei confronti di tre piccoli alunni della scuola materna. La donna continua a ribadire la propria innocenza, sostenendo di essere finita in una messinscena organizzata da una dipendente in odore di licenziamento: i suoi legali si dicono «allibiti» della sentenza e confidano nell’appello. La vicenda risale al 2007. Contro la maestra, nel processo, hanno giocato la denunce di alcuni genitori e le riprese effettuate con il telefonino da parte di una bidella dell’istituto «Il Cigno», con sede ai Colli Aminei. Le immagini, però, secondo quanto sostenuto dalla difesa, non sono chiare nè interpretabili in modo inequivocabile. In una si vede la donna afferrare con la mano sinistra la nuca di un piccolo che non vuole mangiare e spingergli la testa verso il piatto, ma dal video risulta difficile stabilire la violenza o la profondità del gesto. Le accuse in ogni caso hanno convinto il giudice della terza sezione penale del tribunale di Napoli, che ha condannato la maestra

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...