REGIONALI, LERICI (CANDIDATA IDV): RENDERE SICURI ASILI E MATERNE

telecamera.jpg (400×398)

CANDIDATA IDV: “AFFRONTARE ANCHE DRAMMA VIOLENZA SULLE DONNE”.

(DIRE) Roma, 15 feb. – “Rendere sicure le scuole materne e gli asili”. E ancora: “Ci sono tante donne maltrattate, a cui vengono anche sottratti i figli: e’ un altro problema da affrontare”. Roberta Lerici e’ agguerrita quando parla di due dei temi che piu’ le stanno a cuore. Gia’ responsabile dei rapporti con le istituzioni dei genitori di Rignano Flaminio, oggi a capo del dipartimento politiche per l’infanzia e stalking dell’Idv, e’ candidata dall’Italia dei valori al Consiglio regionale del Lazio.

“Dopo quanto successo a Rignano Flaminio, dove vivo tuttora- racconta la Lerici all’agenzia Dire- mi sono tanto impegnata per la sicurezza dei bambini nelle scuole materne. Quella di Rignano e’ stata una vera tragedia, per me e’ fondamentale rendere sicuri anche gli asili. Dobbiamo evitare maltrattamenti, programmare una serie di iniziative di controllo. I bambini non vanno abbandonati, e penso sia necessario mettere telecamere interne alle strutture”. E non solo.

“Tra gli altri impegni c’e’ anche quello del patrocinio per le vittime di pedofilia, a cui vorremmo anche garantire cure gratuite, intendo ovviamente le terapie psicologiche. Ci sono molti casi di famiglie che non riescono a sostenere costi simili. E poi il capitolo relativo alle insegnati di sostegno. Vorrei supplire a questa mancanza dopo i tagli della riforma Gelmini. A monte vorrei che si considerasse in modo diverso la tutela dell’infanzia, cambiando il modo di porsi, mettendo al centro della societa’ il bambino perche’ tutte le nostre scelte ricadono su di lui, senza che lo stesso bambino abbia modo di poter dire si’ o no.

Tutte le scelte che riguardano l’ambiente, la scuola, la sanità e la sicurezza hanno delle ricadute sui bambini che, però, non vengono mai considerati. – Ma tra le tematiche che affronta Roberta Lerici, candidata alle prossime regionali nel Lazio tra le fila Idv, c’e’ anche quella della violenza sulle donne. “Me ne sono occupata tanto prima ma anche ora- sottolinea- Ci sono donne maltrattate a cui sono sottratti i figli, anche questo e’ un problema da affrontare: prima l’ottanta per cento degli affidamenti si risolveva in favore delle madri, oggi le stesse vengono penalizzate”.

Lerici, che appoggia Emma Bonino per la presidenza della Regione, torna infine sul caso Rignano, dopo il rinvio a giudizio di cinque indagati. “E’ importantissimo che si sia creduto a quello che hanno detto i bambini- evidenzia- Troppe volte si parla a sproposito di “fantasie infantili”: ma i bambini non hanno motivi, soprattutto quando sono cosi’ piccoli, di inventare. Le atrocità raccontate non fanno neanche parte delle ‘esperienze’ di adulti diciamo normali. Io spero che i responsabili vengano individuati e condannati, perche’ gli abusi sono certi”. (Gas/ Dire) 15:35 15-02-10 (Gas/ Dire) 15:35 15-02-10

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...