Ospedale di Padova, indagine-choc: cateteri per animali usati sui pazienti

Venivano utilizzati sulle donne per l’inseminazione artificiale.La Finanza ha consegnato sette avvisi di garanzia ai medici

PADOVA (20 ottobre) – Centinaia di cateteri per uso animale sarebbero stati utilizzati nei mesi scorsi su donne ricoverate nelle strutture dell’azienda ospedaliera di Padova per le terapie di inseminazione artificiale intrauterina. Sette avvisi di garanzia sono stati consegnati oggi dalla Guardia di finanza patavina, che conduce le indagini, a medici di ostetricia e ginecologia, della commissione acquisti, a personale della farmacia dell’azienda ospedaliera e ai responsabili della ditta di Firenze che commercializza ic ateteri denominati “Tomkat”.

I reati vanno, a vario titolo, dalla turbata libertà d’incanto a falso in atto pubblico, dalla frode nelle pubbliche forniture al mancato controllo medico. Nella farmacia ospedaliera le fiamme gialle hanno sequestrato circa 500 apparecchi e stanno cercando di risalire a quanti potrebbero essere stati utilizzati nel periodo precedente all’avvio delle indagini partite nel luglio del 2008 con un controllo amministrativo.

I finanzieri hanno rilevato inoltre che i cateteri, di fabbricazione americana, non possedevano il marchio di certificazione europea necessario all’utilizzo umano.

il gazzettino 20 ottobre 2009

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...