Tiene la figlia segregata per 30 anni da lei ha avuto quattro figli

In Australia un altro caso simile a quello, austriaco, di Josef Fritzl
Un uomo ha violentato per decenni la ragazza minacciandola di morte

MELBOURNE – Un altro caso simile a quello di Josef Fritzl: un uomo è stato arrestato in Australia, e incriminato di una serie di reati commessi sulla figlia, tenuta segregata per trent’anni. L’uomo, che ha più di sessant’anni, dovrà comparire in tribunale a novembre e rispondere di circa ottanta capi d’imputazione, fra cui stupri e minacce di morte nei confronti della ragazza.

La notizia è stata rivelata in esclusiva dal quotidiano di Melbourne Herald Sun. L’uomo, spiega il giornale, iniziò a violentare la figlia quando questa aveva solo undici anni. La ricattava dicendole che avrebbe fatto violenza anche alla madre. Solo lo scorso febbraio la vittima ha raccontato tutto a un poliziotto, e l’uomo è stato arrestato.

I test del dna avrebbero stabilito che l’uomo è il padre dei quattro figli della donna, uno dei quali morto poco dopo il parto, tutti nati in ospedale ma senza il nome del genitore sui certificati di nascita.

Il ministro dei servizi alla comunità, Lisa Neville, ha ordinato un rapporto urgente sul caso: “Non so quale coinvolgimento abbiano avuto la polizia, il mio dipartimento o altre agenzie, negli ultimi 30 anni”, ha ammesso.

(17 settembre 2009)

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...