Il Pettirosso di Paoli a “Che tempo che fa”: La poesia spiegata ai cretini

pettirosso-2

di Wildgreta

Davvero illuminante la spiegazione che Gino Paoli ha dato stasera della sua canzone   “Il pettirosso”. Noi che siamo digiuni di arte e di poesia, abbiamo potuto bearci di una lezione gratuita ad opera di un poeta in persona. Abbiamo così appreso che dalla nostra società è scomparsa la pietà per il mostro, e che provare pietà per un mostro è più difficile ma più importante che provare pietà per i buoni. Abbiamo appreso che la poesia è fatta di contrasti, e che i pazzi e i pedofili sono più o meno la stessa cosa. Onestamente credo che di questa lezione avremmfatto volentieri a meno. Soprattutto, avremmo potuto fare a meno di sentire recitare la violenza su di una bambina che, di fronte al suo carnefice, si commuove addirittura. Disgustosa performance, quella di stasera. Altamente diseducativa, altamente non artistica e del tutto priva di poesia. Per saperne di più cliccate qui

Annunci

2 thoughts on “Il Pettirosso di Paoli a “Che tempo che fa”: La poesia spiegata ai cretini

  1. Pingback: Il Pettirosso di Paoli a “Che tempo che fa”: La poesia spiegata ai cretini « Wildgreta, il blog « Prometeo

  2. Pingback: Il Pettirosso di Paoli a “Che tempo che fa”: La poesia spiegata ai cretini | BigBook.eu

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...