AMANDA: «NON HO UCCISO MEREDITH SPERO CHE LA VERITÀ VENGA FUORI»

A pochi giorni dall’inizio del processo, Amanda Knox torna a parlare. «Non ho paura della verità e spero che finalmente venga fuori. Ero amica di Meredith e non l’ho uccisa»: la studentessa americana lo ha detto oggi a uno dei suoi difensori, l’avvocato Luciano Ghirga, che l’ha incontrata nel carcere di Perugia dove è rinchiusa dal 6 novembre del 2007. La giovane di Seattle è apparsa determinata e serena al suo legale. Ha confermato che sarà presente all’udienza di venerdì prossimo e a tutte le altre. «Se le prove si formano nel dibattimento – ha detto la Knox – non ho nulla da temere. Ero amica di Meredith – ha ribadito la giovane statunitense – e non ho commesso i fatti di cui mi accusano».

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...