Sesso con la baby-squillo: assolto il parroco. I preservativi? Uno scherzo

La curiosa giustificazione di don Mario: i preservativi e i farmaci della virilità gli sono stati messi per scherzo neòlla casella della posta.

http://ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com/m…y_squillo.shtml

Sesso con la baby-squillo. Assolto il parroco di Montefano
Era stato accusato di aver avuto rapporti sessuali con una prostituta minorenne. Dopo tre anni ha dimostrato che le accuse erano del tutto infondate. E’ stato assolto con formula piena: “Il fatto non sussiste”
Home Macerata
succ
Montefano, 24 settembre 2008 – A tre anni dallo scandalo, don Mario Francioni ha dimostrato la sua innocenza. Ieri pomeriggio, l’ex parroco di Montefano accusato di aver avuto rapporti sessuali con una prostituta minorenne è stato assolto con formula piena: “Il fatto non sussiste”. Gli avvocati difensori Giancarlo Nascimbeni ed Emilia Magnarelli sono riusciti a dimostrare che tutte le accuse contro di lui erano solo fango.

Nel 2005, l’inchiesta fece scandalo in provincia. Una prostituta di origini marocchine disse ai carabinieri di aver avuto rapporti sessuali a pagamento con una lunga lista di persone: tra loro c’erano appartenenti alle forze dell’ordine, imprenditori noti, padri di famiglia. E anche il più insospettabile di tutti: il parroco don Mario Francioni, noto in provincia per il suo impegno in favore degli immigrati. Dato che, in base ai documenti, la squillo risultava minorenne, per i suoi clienti – parroco compreso – scattò la denuncia alla procura. Il Pm Massimiliano Siddi dispose una serie di accertamenti, e in casa del sacerdote venne fatta una perquisizione. Lì i carabinieri sequestrarono preservativi e un farmaco per la virilità, il Cialis. Don Mario respinse con forza le accuse, e malgrado il sostegno di molti parrocchiani alla fine la Curia ritenne opportuno trasferirlo.

Ieri per lui a Civitanova si è chiuso il processo, celebrato con il rito abbreviato. Gli avvocati difensori Magnarelli e Nascimbeni hanno puntato molto sull’età della ragazzina, per dimostrare in primo luogo che all’epoca dei fatti lei non era affatto minorenne. Per questo hanno prodotto le perizie di due radiologi che, sulla base delle radiografie della mano e del polso, hanno confermato la maggiore età della squillo. I legali hanno insistito anche sull’infondatezza delle accuse: a loro favore ha giocato la ritrattazione che, tempo fa, la stessa ragazzina fece davanti ai carabinieri. Quanto al Cialis e ai preservativi, gli avvocati hanno ripetuto le dichiarazioni fatte da don Mario: era lo scherzo di un ragazzino della parrocchia, che gli aveva lasciato quella “sorpresa” nella cassetta della posta.

Alla fine, il giudice Lupi ha accolto la tesi della difesa e ha assolto il sacerdote. Per lui il Pm (l’avvocato Sabina Antognozzi) aveva chiesto il proscioglimento per insufficienza delle prove. Don Mario, uscito da un incubo durato tre anni, si è detto molto soddisfatto della sentenza di ieri. Mandato via da Montefano, il sacerdote è stato prima in Umbria, poi a Macerata. Per qualche mese, ha sostituito un sacerdote a Tirana. Ora vive di nuovo a Macerata, anche se potrebbe profilarsi per lui una nuova missione in Albania.

Paola Pagnanelli

Advertisements

One thought on “Sesso con la baby-squillo: assolto il parroco. I preservativi? Uno scherzo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...