AMANDA, L’IRA DAL CARCERE: «RITIRATE IL LIBRO SU DI ME»

Amanda Knox, la giovane americana in carcere a Perugia con l’accusa di aver ucciso Meredith Kercher, ha presentato un ricorso al Garante della Privacy e al Tribunale civile di Milano chiedendo il sequestro del libro scritto dall’inviata del Corriere della Sera Fiorenza Sarzanini sulla vicenda della studentessa inglese e un risarcimento di 500mila euro. Secondo la giovane di Seattle, i contenuti potrebbero «ostacolare e rendere irrimediabilmente impossibile la celebrazione di un giusto processo» in quanto la Corte d’assise (tra i cui componenti vi sono anche giudici popolari) che dovrà giudicarla potrebbe essere influenzata dal libro stesso. La prima udienza davanti alla Corte d’Assise di Perugia è in programma venerdì: Amanda Knox è stata rinviata a giudizio assieme all’ex fidanzato Raffaele Sollecito con l’accusa di omicidio e violenza sessuale, mentre l’ivoriano Rudy Hermann Guede è già stato condannato a 30 anni con il rito abbreviato.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...