Meredith, teste vide Amanda la mattina del ritrovamento del cadavere. Ma lei afferma che era a casa

“Ho visto Amanda, la mattina del ritrovamento del cadavere di Meredith fare spesa alle 7,45”. Un nuovo testimone dell’inchiesta sull’omicidio di Meredith Kercher inchioda l’imputata che sarà giudicata dalla corte d’Assise con l’ex fidanzato Raffaele Sollecito a dicembre. L’uomo dice di aver riconosciuto la ragazza la mattina successiva all’omicidio, mentre la Knox sostiene di aver dormito fino alle 10.
Il testimonie, secondo il “Giornale dell’Umbria”, è stato ascoltato sabato dal procuratore Giuliano Mignini, che coordina le indagini. L’uomo sostiene di avere visto la studentessa americana il 2 novembre, alle 7,45 (quando il cadavere di Meredith non era ancora stato scoperto), in un esercizio commerciale nella zona di piazza Grimana, poco distante dalla casa dell’omicidio. Il testimone, che dice di conoscere Raffaele, spiega che aveva notato in passato anche la ragazza che era con lui.”Quella mattina – racconta – si è recata nella parte del negozio dove ci sono anche i detersivi, ma non so dire con certezza se poi abbia acquistato qualcosa. Una volta uscita – prosegue il testimone, un cliente dello stesso negozio – non si è diretta verso la parte alta della via (dove c’è casa di Sollecito), ma verso piazza Grimana”, quindi proprio in direzione della villetta del delitto.

Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono in attesa del processo davanti alla corte d’Assise di Perugia il 4 dicembre. Mentre il giovane ivoriano Rudy Guede è stato condannato a 30 anni di reclusione con il rito abbreviato. Tutti si sono sempre dichiarati innocenti.
TGCOM

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...