Archivio | novembre 8, 2008

Pedofilia, testimonianza shock:”Lettera al mio aguzzino”


Testimonianza ricevuta dal sito www.bambinicoraggiosi.com nel mese di ottobre 2008

Come vanno le cose, di certo tutto a posto…
Come è stato il ritorno a Terracina (in viaggio con i figli nell’estate del 2008)?
Certo non ti sarai fermato a lungo…eri di passaggio certo; forse sei anche passato davanti a quella casa…la villetta, e non lo sai.
Quanti bei ricordi devi avere…Tu!
Interi pomeriggi a ….no non voglio!…se non fai come dico io ti svergogno davanti a tutti…ora chiamo papà!…zitto!!! a chi crederanno…a me o a te…imbecille, sei solo un bambino e i bambini inventano storie…adesso….su non ti faccio niente (NIENTE?!!!!!)
Ho detto zitto! e mi hai impedito di urlare mettendomi la tua lurida mano sulla bocca…Poi con l’altra mi hai afferrato il braccio torcendomelo e mi hai …io piangevo per il dolore…la vergogna…la paura!
E dopo…ti ricordi cosa dicesti…”Ora se dirai qualcosa dirò a tutti dirò che sei stato tu a volerlo…che sei stato tu a …Ti svergognerò davanti a tutti!” Certo ero solo un bambino di sei anni, SEI ANNI!; e non capivo nulla di quello che era successo…ero terrorizzato…… Continua a leggere

Annunci

Tradate, nuove indagini sul “garage degli orrori”. Non c’è fine agli orrori pedofili

La procura vuole approfondire il ruolo dei due sotto inchiesta

TRADATE Gli atti erano stati rinviati alla Procura distrettuale di Milano perché, secondo quanto stabilisce la Convenzione di Budapest, è competente anche nel territorio di Varese per il reato di pedopornografia. Ma da Milano sono tornati a Varese, ovvero alla squadra mobile: la procura meneghina infatti ha ordinato nuove indagini sul caso del «garage degli orrori», che lo scorso mese di giugno aveva portato all’arresto di un trentenne che viveva in casa con i genitori.
Quello che si vuole capire meglio è il ruolo del complice, indagato a piede libero per violenza sessuale: compare in un solo fotogramma di un filmato girato all’interno del locale dove avvenivano le violenze, e i magistrati del capoluogo ipotizzanno che possa avere avuto un ruolo tutt’altro che marginale. Continua a leggere