Garlasco: Chiesto rinvio a giudizio per Alberto Stasi. Legali Poggi: “Nessuna sorpresa”

lunedì, 3 novembre 2008 1.55
MILANO (Reuters) – La procura di Vigevano ha chiesto il rinvio a giudizio per Alberto Stasi, unico indagato per la morte di Chiara Poggi, trovata morta nell’agosto 2007 nella sua villetta di Garlasco, in provincia di Pavia.

Lo hanno riferito oggi fonti investigative.

Chiara Poggi, 26 anni, fu trovata morta il 13 agosto 2007 nella casa dove abitava con i genitori.

Per l’avvocato della famiglia Poggi, Gian Luigi Tizzoni, la richiesta di rinvio a giudizio è la “conseguenza procedurale logica dell’atto di chiusura delle indagini dal momento che dopo la chiusura delle indagini la difesa di (Alberto) Stasi non ha presentato delle repliche né dato altri spunti investigativi alle indagini”.

Lo scorso 8 ottobre la procura di Vigevano ha chiuso le indagini per l’omicidio di Chiara, fidanzata di Alberto, un delitto che ebbe un rilevante impatto sui media.

Stasi, che si è sempre proclamato innocente, nel settembre 2007 fu fermato e restò in carcere per qualche giorno, per poi essere liberato. Stasi è stato iscritto nel registro degli indagati pochi giorni dopo l’omicidio.

OMICIDIO PAVIA: LEGALE FAMIGLIA POGGI, NESSUNA SORPRESA
La richiesta di rinvio a giudizio di Alberto Stasi, firmata dal Pm di Vigevano, Rosa Muscio, non sorprende Gian Luigi Tizzoni, legale della famiglia Poggi. “E’ la logica conseguenza procedurale – dice – dell’avviso di chiusura delle indagini spedito venti giorni fa a Stasi. Non mi risulta che la difesa di quest’ultimo abbia, in questo arco di tempo, presentato delle repliche o dei nuovi spunti investigativi. Non mi sorprende, quindi, che oggi ci sia la richiesta di rinvio a giudizio”.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...