Delitto di via Poma: nessuna conferma che dna appartenga all’ex fidanzato

ROMA – Speranze deluse per la soluzione del giallo di via Poma a Roma. Nessun aiuto e’ arrivato dal test del Dna. L’unica conferma e’ che la traccia trovata sulla porta dell’ufficio dove 18 anni fa fu uccisa Simonetta Cesaroni e’ sangue, ma la quantita’ e’ cosi’ esigua che non si puo’ stabilire che appartenga all’ex fidanzato della vittima. (Agr)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...