Gran Bretagna: frigge l’amante in padella

Cannibalismo in Gran Bretagna
redazione Martedì 7 Ottobre 2008Cannibalismo in Gran Bretagna: la prima pagina del Sun

Un cuoco gay è da ieri sotto processo a Leeds per un macabro caso di omicidio cannibale: ha ucciso con venti coltellate un suo amante e ha poi fatto ricorso all’arte culinaria per friggere al meglio nell’olio di oliva una gamba tagliata a pezzi e insaporita con le erbette.

Trentasei anni, vincitore del primo concorso britannico di bellezza per uomini gay, Anthony Morley non ha trovato gustoso il piatto a base di carne umana che aveva appena rosolato in padella con tanta cura. Ha masticato pochi bocconi e ha gettato il tutto nell’immondizia.

Il delitto risale allo scorso aprile ma dei suoi più orridi risvolti si è saputo soltanto ieri quando al tribunale di Leeds nel nord dell’Inghilterra è incominciato il processo a carico del cuoco, insignito del titolo di ‘Mr.Gay Uk’ nel 1993.
L’imputato – che lavorava vendendo pubblicità per una rivista rivolta agli omosessuali – dice di aver ucciso il trentatreenne Damiam Oldfield per legittima difesa: “So di aver fatto una cosa sbagliata ma lui ha tentato di stuprarmi. Così almeno non potrà più provarci”.

A quanto hanno spiegato le perizie degli psicologi il cuoco soffre di un’annosa crisi di identità sessuale, non ha mai accettato a pieno le sue tendenze gay e ha avuto storie di amore anche con donne. Il giorno del delitto, prima di portarlo a casa, mandò a Oldfield – che conosceva già da qualche anno – una serie di affettuosi sms e gli chiese di “andare piano” con lui.
A quanto risulta la violenza omicida e cannibale è esplosa dopo un rapporto intimo tra i due uomini e dopo abbondanti bevute di birra: ad un certo punto il cuoco è andato in cucina, ha preso due grossi coltelli e ha fatto scempio del suo partner che invano si è nascosto tutto nudo sotto il letto nel tentativo di sfuggire ai colpi ed e’ morto con la gola completamente squarciata.

Dopo aver fritto e tentato di mangiare i pezzi di carne presi dalla gamba del suo amante il cuoco è sceso in strada tutto sporco di sangue, con addosso soltanto una gonna e ai piedi le ciabatte. E’ entrato in un ristorante ‘take away’ di kebab e ha detto ai commessi: “Ho ucciso qualcuno, chiamate la polizia”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...