2 BIMBE FRANCESI IN FUGA:NON ACCETTANO LA DECISIONE DEL GIUDICE CHE LE AFFIDA ALLA MADRE

AFFIDATE A MADRE ITALIANA

«Piuttosto morire»: così Sophie e Valerie, due sorelle di 12 e 13 anni di Reims, hanno scritto prima di far perdere le loro tracce lasciando il padre nella disperazione. La Corte d’Appello della città francese ha deciso che devono lasciare il padre e andare a vivere con la madre, in Calabria, ma loro non vogliono saperne. In un appello accorato, con la voce rotta dalle lacrime, il padre, Renaldo Galtieri, lancia loro un appello: «mi hanno detto ieri che andavano a scuola, ma da lì mi hanno telefonato per dire che non sono mai arrivate». L’uomo racconta di aver ritrovato la lettera nella quale le due adolescenti dicono di «avere fiducia» in lui ma non nella legge francese, «che non ci protegge»: «piuttosto morire che tornare da lei», concludono. Il genitore, che afferma di «non saper più cosa fare» e di essere «impotente», lancia un appello via radio alle due figlie: «non fate stupidaggini».
Le due ragazze – secondo quanto scrive il quotidiano locale ‘L’Union’ – sono nate in Italia. Dopo la separazione con la moglie, Galtieri ha lasciato l’ Italia nell’ estate 2007 per Reims, portando le due figlie con lui. La madre si è quindi rivolta alla giustizia francese per recuperare le figlie. Giovedì scorso c’ è stata la decisione della Corte d’ appello di Reims che ha ordinato il ritorno delle due ragazze «nella loro residenza abituale in Italia, presso la loro madre». Lunedì la fuga delle due sorelle che hanno lasciato al padre la lettera scritta in italiano. La polizia – scrive ancora ‘L’Union’ – ha avviato un’inchiesta per «scomparsa preoccupante».

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...