Austria, Fritzl vuole fare un museo.Casa orrori forse meta per turisti

Joseph Fritzl, il padre-mostro che segregò e violentò la figlia per 24 anni, ha deciso di trasformare la casa degli orrori in un’attrazione turistica del paesino di Amstetten, Austria. Il 74enne, che rischia una pena da 15 anni all’ergastolo, sta progettando delle fonti di reddito per mantenere la sua famiglia di ben sei figli. Dal carcere dove è rinchiuso fanno sapere che “vuole monetizzare la sua storia, ma senza fare troppo clamore”.All’orizzonte si profilano un libro e l’affitto degli scantinati della sua villetta per fare un museo. Per quanto riguarda la pubblicazione pare che ci sia un accordo di base per un compenso di 12 milioni di euro. Per quanto riguarda l’immobile, pare che Fritzl abbia espresso la volontà di trasformarlo in un punto di interesse turistico una volta terminato il processo.

“Il nome di Fritzl è diventato sinonimo di orrore, un marchio di fabbrica e lui vuole monetizzare l’interessa sulla sua storia familiare”, fanno sapere le persone che gli sono vicine in questo periodo.

Ma amici di famiglia mettono in guardia l’opinione pubblica: “Attenti, sta mascherando le sue reali intenzioni, perchè non vuole trovare soldi per mantenere la sua famiglia ma solo tanti soldi da tenere per sé stesso”.

TGCOM 16 SETTEMBRE 2008

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...