Denise, la madre della bimba di Kos chiede asilo politico

15 settembre 2008 – La donna albanese madre di Valentina, la bambina sull’isola greca di Kos che si era ipotizzato potesse essere Denise Pipitone, è stata rimessa oggi in libertà dal giudice in attesa che si decida su una sua richiesta di ‘asilo politico’. La donna rom, si apprende da fonti della polizia locale, aveva chiesto ‘asilo politico’ già prima che scoppiasse il caso. Da venerdì era agli arresti domiciliari in un albergo di Kos insieme alla figlia, dopo essere stata arrestata e trasferita davanti a un giudice perché sospettata inizialmente di avere rapito la bambina ma anche per immigrazione illegale. Nel luglio scorso, era stata infatti fermata ed espulsa dall’isola perché in possesso di documenti di residenza falsi, ma la rom non aveva obbedito ed era rimasta in Grecia. Il 3 settembre aveva chiesto ‘asilo politico’ alle autorità greche. (Ansa)
Ultimo aggiornamento ( lunedì 15 settembre 2008 )

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...