Perugia:23 tracce contro gli imputati. Vertice con la scientifica

Accusa e difesa sono al lavoro in vista dell’udienza davanti al giudice Paolo Micheli. Intanto le prove raccolte dalla scientifica che i pm hanno in mano sono ventitrè, minuziosamente suddivise per ciascun imputato. Un grafico illustrerà anche dove sono state repertate

Perugia, 12 settembre 2008 – Due maxi poster per illustrare in aula tutte le tracce biologiche che secondo la procura incastrano Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Rudy Hermann Guede nella casa del delitto di Mez. Dove il pubblico ministero Manuela Comodi – che affianca il collega Giuliano Mignini – potrebbe compiere un sopralluogo per rendersi conto di persona dello stato dei luoghi.Accusa e difese sono al lavoro in vista dell’udienza di martedì davanti al giudice Paolo Micheli quando i legali dell’ivoriano riproporranno la richiesta di rito abbreviato condizionato all’audizione di testimoni mentre i due fidanzatini diaboloci sembra che optino per un rito ordinario. Tutto però entro il 6 novembre: data in cui scadono i termini di custodia cautelare per Amanda e Raffaele. Le ‘prove’ scientifiche (oggi è in programma un vertice tra la polizia e i magistrati) che i pm hanno in mano sono ventitrè, minuziosamente suddivise per ciascun imputato. Un grafico illustrerà anche dove sono state repertate.

Per Rudy sono dieci a cominciare dall’impronta palmare sulla federa del cuscino rinvenuto sotto la vittima, dal tampone vaginale con il suo profilo genetico e dalle feci. I primi indizi che l’hanno catapultato nell’inchiesta sull’omicidio della studentessa inglese. A suo carico c’è poi la traccia sul reggiseno di Meredith, il sangue con dna misto di Rudy e della vittima sulla borsa marrone, la felpa celeste con sangue (profilo genetico della vittima e aplotipo uguale a quello di Guede), la scatola di scarpe Nike a casa dell’ivoriano, l’impronta della scarpa intrisa di sostanza ematica nella stanza di Mez e il rilievo delle stesse impronte a casa del cestista (compatibile con quella sporca di sangue sul luogo del delitto).

Sei invece sono le tracce che i pm e la squadra mobile addebitano allo studente di Giovinazzo. Il coltello innanzitutto. Dove la Scientifica ha isolato il dna di Amanda (sul manico) e di Mez (sulla lama), il frammento di impronta papillare sul frigorifero, il frammento del reggiseno della vittima con su impresso il suo dna, l’impronta di piede – rilevata con il luminol e compatibile con la sua – imbrattata di sostanza ematica nel corridoio antistante la stanza di Mez e quella sul tappetino del bagno.

La studentessa di Seattle invece dovrà tentare di ‘giustificare’ le tracce di sangue con dna misto suo e di Mez rilevate sul rubinetto del bagno, sul lavabo e sul bidet. Sostanza biologica con dna delle due ragazze anche sulla scatola dei cotton fioc e sul coltello. E poi le impronte: quella di piede, imbrattato di sangue nella stanza di Amanda e nel corridoio antistante la stanza della vittima.

I presunti assassini – questa la tesi della procura – dopo aver ucciso hanno camminato per casa a piedi nudi e poi potrebbero aver cercato di pulire le tracce più evidenti. Secondo l’accusa inoltre il corpo della vittima è stato spostato. Un dettaglio che Mignini e Comodi (nella foto) potrebbero illustrare in aula nel corso della requisitoria. Si comincia martedì nell’aula 2 del vecchio tribunale con le eccezioni preliminari. Innanzitutto l’abbreviato condizionato all’audizione dell’albanese Herman Kokomani, dell’amico di Guede con cui l’ivoriano parlò durante la fuga in Germania e la maestra a cui era affezionato.

Erika Pontini

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...