Chiesto il rinvio a giudizio per il nonno delle bimbe belghe strappate alla madre

E’ accusato di avere abusato sessualmente di una delle nipotine, in più occasioni e in concorso col figlio R.A., non è però perseguibile per mancanza di autorizzazione del ministro della Giustizia, essendo cittadino belga

Fermo, 28 agosto 2008 – E’ accusato di avere abusato sessualmente di una delle nipotine, in più occasioni e in concorso con il figlio Rocco, padre delle minori. Il procuratore di Fermo Piero Baschieri ha chiesto il rinvio a giudizio di R. A., nonno delle due bimbe belghe contese dai genitori. Quest’ultimo non è però perseguibile per mancanza di autorizzazione del ministro della Giustizia, essendo cittadino belga.
La madre delle bambine, Maria Pia Maoloni, difesa dall’avvocato Carlo Taormina, ha presentato denuncia contro l’allora ministro, Clemente Mastella, davanti al Tribunale dei ministri di Roma per omissione d’atti d’ufficio.

La richiesta del pm Baschieri è un primo punto fermo nella vicenda, che finora aveva riguardato la contesa fra i genitori per l’affidamento delle piccole, mentre la pedofilia era rimasta sullo sfondo. Attualmente, le bambine si trovano con il padre in Belgio. L’avvocato Taormina, nei mesi scorsi, aveva fatto ricorso in Cassazione, che lo aveva accolto. Ma da allora le bambine non sono ancora tornate in Italia.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...