Don Ruggero, il processo della rete Si scatena sul web il confronto tra innocentisti e colpevolisti

Wildgreta

di Marino Bisso
Le ultime accuse contro don Ruggero Conti viaggiano sulla rete. Un giovane di Lugano dopo essere stato sentito dai carabinieri e dal sostituto procuratore Francesco Scavo ha reso pubblica la sua testimonianza sul sito “Wilgreta, blog”. Un racconto choc dove il giovane ricorda gli abusi subiti 25 anni e soprattutto denuncia l’omertà generale che coprì quei fatti così gravi.Dopo l’arresto di don Ruggero, sacerdote della chiesa della Natività di Maria Santissima, sul web si è scatenato il confronto tra innocentisti e colpevolisti. E sul blog “Wilgreta” in molti prendono le difese del sacerdote. Don Ruggero in carcere a Regina Coeli continua a proclamarsi vittima di una congiura. Intanto le indagini della procura e dei carabinieri del nucleo operativo, diretti dal maggiore Lorenzo Sabatino, vanno avanti e ora puntano ad accertare le eventuali coperture e compicità nelle violenze a minori attribuite al sacerdote.

Nei prossimi giorni gli inquirenti ascolteranno altri religiosi che potrebbero essere stati conoscenza degli abusi commessi su minori e aver taciuto. Nei loro confronti il pm potrebbe ipotizzare il reato di favoreggiamento.
(La Repubblica 25 luglio 2008)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...