Stupra sei handicappati per un quarto di secolo

di Trotzky
venerdì 04 luglio 2008
I chierici hanno costruito il loro potere reprimendo la libertà sessuale degli altri con la minaccia del fuoco eterno. Solo il trionfo della secolarizzazione ci ha permesso di sfuggire alle grinfie di questi tenebrosi personaggi che vivono ancora con la testa rivolta al Medio Evo. I cerberi della morale sono oggi preda della più diabolica delle perversioni. Sarà proprio il sesso, che aveva costituito la loro miniera d’oro, a determinarne l’ingloriosa fine.

Rodger Moloney, priore dell’ordine di San Giovannino di Dio, è stato riconosciuto colpevole di aver abusato per un quarto di secolo di sei handicappati mentali che frequentavano la chiesa di Christchurch, in Australia. I sedici capi d’accusa che gli sono stati contestati dalla giuria che lo ha processato fanno pensare che questa intende infliggergli una condanna esemplare. Lo scandalo ha riportato alla memoria quello di un altro prete che operava nella stessa chiesa, condannato qualche tempo prima per lo stesso crimine negli anni che vanno dal 1974 al 1977.

Se i giudici hanno cominciato a scavare nel passato dei preti pedofili, vuol dire che prima o poi verranno fuori tutti gli scheletri accumulati negli armadi nel corso dei secoli.

La pedofilia è un crimine immondo, ma se la vittima dell’abuso non è in grado di comunicare le sue sofferenze, lo scandalo che ne segue provoca nelle persone con un minimo di sensibilità orrore e disprezzo nei confronti di chi lo ha provocato.
Trotzky resistenza laica

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...