Abusi sessuali in Chiesa cattolica: nuova inchiesta a Friburgo

Il vescovo Genoud

Il vescovo Genoud (foto Keystone)

Preti pedofili, nuovi casi

Diverse inchieste nella diocesi di Losanna, Ginevra e Friburgo

03.07.2008, 15:30 | Alcuni preti della diocesi di Losanna, Ginevra e Friburgo sono sospettati di abusi sessuali. Il portavoce dell’Ufficio dei giudici istruttori ha infatti confermato oggi una notizia di Le Temps secondo la quale numerose inchieste sono in corso su questo fronte. Le stesse sono in mano alla procuratrice Yvonne Gendre e dovrebbero concludersi entro la fine di luglio. Per il momento nessuna informazione è trapelata sul numero di religiosi coinvolti. La vicenda getta ancora nella bufera la diocesi romanda, già al centro di un scandalo di pedofilia in dicembre.

Indizi forniti da un parroco

Stando al quotidiano, le inchieste sono state avviate dopo che la giudice istruttrice Yvonne Gendre ha ottenuto una “lista di sospetti” dalle mani di un parroco attivo nel canton Vaud. Prima di rivolgersi alla giustizia, questi aveva compiutamente informato il vescovo Bernard Genoud, responsabile della diocesi. Contattato dal giornale, l’ecclesiastico conferma di aver ricevuto una lettera dal parroco, ma non fornisce altre informazioni per non “ostacolare il lavoro della giustizia”. Lo scorso inverno la diocesi aveva ammesso cinque casi di religiosi che hanno commesso abusi sessuali in passato. Tutti erano finiti in prescrizione.

 

03.07.08 12:39 | Svizzera |Sacerdoti della diocesi di Losanna, Ginevra e Friburgo sono sospettati di abusi sessuali. La giudice istruttrice friburghese Yvonne Gendre sta attualmente conducendo varie indagini, che dovrebbero essere concluse entro la fine del mese.

Raphaël Brenta, portavoce dell’Ufficio dei giudici istruttori, ha confermato all’ATS un’informazione odierna del quotidiano ginevrino “Le Temps”. Fino alla conclusione delle indagini l’Uffico non intende fornire altre informazioni, come ad esempio il numero di religiosi coinvolti. Brenta parla di indagini su “abusi sessuali”, il giornale di pedofilia.

Stando al quotidiano, le inchieste sono state avviate dopo che la Gendre ha ottenuto una “lista di sospetti” dalle mani di un parroco attivo nel canton Vaud. Prima di rivolgersi alla giustizia, questi ha compiutamente informato il vescovo Bernard Genoud, responsabile della diocesi. Contattato dal giornale, l’ecclesiastico conferma di aver ricevuto una lettera dal parroco, ma non fornisce altre informazioni per non “ostacolare il lavoro della giustizia”.

Lo scorso inverno la diocesi ha ammesso cinque casi di religiosi che hanno commesso abusi sessuali in passato. Tutti erano finiti in prescrizione.
ATS

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...