MEREDITH: CONCLUSE INDAGINI. KNOX, SOLLECITO E GUEDE VERSO IL RINVIO A GIUDIZIO


“L’inchiesta sull’omicidio di Meredith Kercher puo’ dirsi finita ed i sostituti procuratori Giuliano Mignini e Manuela Comodi(quest’ultima su richiesta del primo affianchera’ in udienza il PM che ha coordinato le indagini) hanno depositato in cancelleria l’avviso di conclusione. L’accusa mossa nei confronti di Raffaele Sollecito, Amanda Knox e Rudy Guede, che in carcere ormai da quasi 8 mesi si chiede vengano sottoposti a processo, e’ di omicidio volontario, violenza sessuale e simulazione di reato. La fase di accelerazione finale dell’indagine e’ arrivata con la consegna dell’ultima perizia dei consulenti della Procura e del rapporto definitivo della scientifica sulle ultime tracce repertate a casa degli indagati e riscontrate su accessori e capi di abbigliamento. Meredith Kercher, che secondo la ricostruzione dei fatti delineata dai magistrati ha subito violenza, e’ stata uccisa perche’ si e’ sottratta ad un incontro a 4, l’arma del delitto e’ il coltello sequestrato a casa di Raffaele e sul quale sono state isolate tracce della vittima e di Amanda, Rudy Guede ha preso parte all’omicidio. Inoltre, la simulazione di reato si e’ sostanziata nella rottura del vetro di una delle finestre dell’appartamento proprio per confondere la scena del delitto con un tentativo di furto mai avvenuto. Amanda Knox e’ anche accusata di calunnia nei confronti di Patrick Lumumba Diya, il musicista congolese arrestato il 5 novembre del 2007 insieme a Raffaele e l’allora fidanzata americana e rimesso in liberta’, su richiesta dello stesso PM, dopo un paio di settimane.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...