«L’affitto è caro»: Incontri bollenti per non pagare casa

MILANO 28/05/2008 – «Offro a ragazza italiana o europea max 32 anni posto in camera doppia centro di Milano. Completamente gratis. Prestazioni saltuarie da concordare. Sono un professionista sano e pulito».

Marco, imprenditore non ancora 30enne, che ha pubblicato qualche ora fa questo annuncio sulle pagine virtuali della bacheca kijiji.it, non vuole una semplice coinquilina. E’ in cerca di una ragazza che sia disposta a offrirgli sesso in cambio di ospitalità. Promette una camera spaziosa, in un bilocale arredato e pulito, in pieno centro. In cambio, la fanciulla deve essere una specie di “fidanzata a contratto”. Tenergli compagnia davanti alla tv, ridere con lui quando guarda un film, preparagli ogni tanto qualche manicaretto. E soprattutto: dormire con lui.
Nel variegato mondo di internet non c’è solamente chi promette incontri bollenti in cambio di un lavoro. Le scorciatoie per arrivare al proprio obbiettivo sono innumerevoli. Ma che si tratti di un lavoro o di una casa gratis, il mezzo è sempre lo stesso: il sesso.

«AIUTO DOMESTICO»
C’è chi scrive «cerco un aiuto domestico». E chi, invece, lo scrive senza girarci intorno: prestazioni sessuali in cambio di un tetto. Per avere quella ragazza si va su internet, ci si affida ad una bacheca virtuale, un portale di annunci. Si spera che dall’altra parte, davanti al computer, ci sia una studentessa, magari fuori sede, senza troppi soldi. Qualcuna, insomma, che sia disponibile. E quasi sempre la richiesta fa centro. Perché se decine e decine sono i messaggi di maschi che cercano e che ogni giorno vengono pubblicati da portali conosciuti e rispettabili, parecchie sono le risposte delle ragazze.

«Ho bisogno di un mini appartamento e una persona discreta con cui condividere l’affitto in zona centrale. Sono disposto a fare uno sconto in cambio di sesso», si legge su Bakeka Milano. Qualcuno precisa fin da subito quali sono le richieste: «Si parla di un “incontro” ogni due settimane. Non chiedo altro ma neanche di meno».

DISCRETI E SOSPETTOSI
Altri, invece, preferiscono essere più discreti: «Il numero delle prestazioni possiamo deciderlo insieme». Molti sono invece quelli sospettosi, e prima di concordare il “contratto d’affitto” vogliono vedere la ragazza, per capire se sia di loro gradimento. E, sorpresa, non sono solo gli uomini a cercare coinquilini di questo tipo. Ci sono anche molte donne adulte. Interessate, soprattutto, a giovani stranieri dalle tasche vuote.

Annunci

2 thoughts on “«L’affitto è caro»: Incontri bollenti per non pagare casa

  1. Dura legge del mercato: c’è bisogno di sbarcare il lunario, la casa è lo scoglio maggiore per chi prende 1000-1200 euro al mese, quindi….
    Stiammo arrivando ai livelli de3lla romania di qualche tempo fa… assieme all’economia sta cadendo il buon senso ed il vivere civile, a discapito dell’istinto cinico di sopravvivenza

  2. Credo che ci sia anche un grave abbassamento della soglia dell’etica e della morale. Quello che vent’anni fa era ritenuto “disdicevole”, oggi è normale. Vendersi, non è più considerato un disonore. Del resto, anche il mondo politico si distingue per crescente immoralità nella gestione del potere, quindi va tutto di conseguenza.Non sono una suora, non sono anziana, condanno l’ingerenza della chiesa nella politica italiana, ma non posso fare a meno di rilevare che le ultime generazioni siano in massima parte prive di valori. Colpa dei modelli proposti dalla televisione? Colpa della scuola? Colpa della politica? Colpa della crisi economica? Abbiamo vissuto altre stagioni di crisi, altre stagioni di corruzione diffusa, ma le modalità delle soluzioni adottate per fronteggiarle o per attuarle, erano diverse e persino la corruzione era “moralmente più elevata”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...