Sospeso direttore di Telenorba: aveva mostrato le immagini di Meredith

Il provvedimento preso dal consiglio dell’Ordine dei giornalisti di Puglia in seguito alla messa in onda di riprese del cadavere della studentessa inglese uccisa a Perugia. Magistà: «sono amareggiato»

BARI – E’ stato sospeso per sei mesi dall’attività professionale dall’Ordine dei Giornalisti Vincenzo Magistrà, direttore di Telenorba, dopo la trasmissione dedicata all’omicidio di Meredith Kercher nel corso della quale erano stati diffuse immagini del cadavere della studentessa uccisa.
Lo rende noto L’Ordine della Puglia. «Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Puglia – si legge infatti nella nota – ha deciso di sanzionare con la sospensione per sei mesi dall’attività professionale il collega Vincenzo Magistà, direttore di Telenorba, nei confronti del quale era stato avviato un procedimento disciplinare in relazione alla puntata de ‘Il Graffio’ del 31 marzo scorso dedicato alla vicenda dell’uccisione della studentessa inglese Meredith Kercher. La decisione è stata presa a maggioranza. Nel corso della trasmissione erano state mandate in onda immagini tratte dai filmati realizzati dalla polizia scientifica di Perugia, sul luogo dell’omicidio in cui vengono mostrati dettagliatamente i particolari sulla ferita al collo della ragazza e il corpo nudo della vittima. Il Consiglio, dopo avere esaminato le immagini, ascoltato il collega Magistà e discusso ampiamente e approfonditamente della questione, ha ritenuto che la messa in onda del servizio violi i principi contenuti nella legge professionale, nel Codice deontologico e nella Carta dei doveri del giornalista. Ha deciso, inoltre, di sospendere l’esecutività della sanzione in attesa della decorrenza dei termini di legge previsti per eventuali ricorsi».27/5/2008

Annunci

One thought on “Sospeso direttore di Telenorba: aveva mostrato le immagini di Meredith

  1. DEDICA A MAGISTà (per la seconda volta…)
    “…Io se fossi Dio,
    maledirei davvero i giornalisti e specialmente… tutti.
    Che certamente non son brave persone
    e dove cogli, cogli sempre bene.
    Compagni giornalisti, avete troppa sete
    e non sapete approfittare delle libertà che avete:
    avete ancora la libertà di pensare,
    ma quello non lo fate
    e in cambio pretendete la libertà di scrivere,
    e di fotografare.

    Immagini geniali e interessanti,
    di presidenti solidali e di mamme piangenti.
    E in questa Italia piena di sgomento
    come siete coraggiosi, voi che vi buttate
    senza tremare un momento!
    Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti,
    e si direbbe proprio compiaciuti!
    Voi vi buttate sul disastro umano
    col gusto della lacrima in primo piano!

    Sì vabbe’, lo ammetto:
    la scomparsa dei fogli e della stampa
    sarebbe forse una follia…
    ma io se fossi Dio
    di fronte a tanta deficienza
    non avrei certo la superstizione della democrazia!”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...