Alberto Stasi: dopo le lacrime 50mila euro per un libro

Il manager Alessio Sundas assicura: “Gliel’ho proposto e accetterà”

 GARLASCO (30/11/2007) – Come in ogni telenovela che si rispetti, non potevano mancare i colpi di scena. Prima la “paparazzata” sui Navigli, con Alberto Stasi che si diverte amorevolmente con una biondina, un’altra Chiara, sua coetanea e figlia del sindaco di Tromello, nel Pavese, e finisce su tutti i settimanali di gossip, come se fosse un vip. Il libro
Ora l’ombra di un libro. Una sorta di “romanzo criminale” che dovrebbe ripercorrere le tappe del delitto di Garlasco, e la cui uscita sarebbe programmata per Natale. Un pacchetto, insomma, da mettere sotto l’albero, insieme agli altri doni. E che conterrebbe tutti i particolari inediti, tutto quello che non è stato ancora detto sull’omicidio di Chiara Poggi, la 26enne massacrata nella sua villetta la mattina del 13 agosto.
L’idea, brillante, arriva da Alessio Sundas, diventato famoso perché manager di Marco Ahmetovic, il rom che investì e uccise quattro ragazzi nell’Ascolano, ora diventato testimonial di una linea di abbigliamento. 
il progetto
«A Natale uscirà il libro “Anche io sono un essere umano” – assicura Sundas -Un libro scritto dallo stesso Ahmetovic durante gli arresti domiciliari, che andrà ad aggiungersi ad altri tre in progetto: quelli su Perugia, Cogne e naturalmente Garlasco. Ho stabilito dei contatti con gli avvocati di Stasi, facendo la mia offerta: 50mila euro. Adesso aspetto risposte, ma sono fiducioso. Presto, molto presto, leggerete delle cose assolutamente nuove e privatissime. Scritte proprio dai protagonisti dei fatti di nera, Garlasco in primis».
In realtà, quella di Sundas è una sorta di provocazione. Una scommessa. 

Stanco di vedere gli indagati e i condannati per aver commesso delitti atroci seduti comodamente sui salotti televisivi, Alessio chiede che «questi signori non siano più inviati in Tv».
E annuncia che non si fermerà. Fino a quando non ci sarà un’apposita legge che lo vieti. «Tempo fa il ministro Bersani – continua Sundas – con un’apposita legge ha proibito ai minori di intervenire in programmi televisivi dopo una certa ora. Adesso lo si potrebbe fare con gli indagati e i condannati. Fino alla sentenza della Cassazione che li scagiona completamente». 

Tornando a Garlasco, se Alberto Stasi, fidanzato della vittima e unico indagato per l’omicidio, accetterà l’invito, scriverà un’altra bella pagina di delitti che diventano show. Qui Milano 30 novembre 2007 S. Pirrotta

Altre notizie e Meredith in english on Wildgreta Social:

www.wildgreta.blogspot.com

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...