dicembre 8, 2009

Meredith, Usa: Per Clinton legge italiana rispettata

Posted in omicidio meredith tagged , , , , at 02:10 di wildgreta

Per Clinton legge italiana rispettata

Non ci sono irregolarità nella condanna della studentessa americana Amanda Knox per l’omicidio di Meredith. Lo sostiene il Dipartimento di Stato americano. “Non abbiamo alcuna indicazione che la legge italiana non sia stata rispettata“, ha detto il Ian Kelly. Il portavoce ha annunciato che il segretario di StatoHillary Clinton incontrerà la senatrice Maria Cantwell, che aveva parlato di “sentimenti anti-americani” nella sentenza.

Il governo italiano ha autorizzato il nostro personale consolare ad assistere al processo – ha detto Kelly – Abbiano inoltre potuto visitare periodicamente Amanda Knox e continueremo ad avere questo ruolo di verifica e sostegno”. La senatrice dello stato di Washington Maria Cantwell (dove abita la famiglia Knox) ha criticato il verdetto puntando l’indice contro il sistema giudiziario italiano e accusando il verdetto di essere un riflesso dell’ ‘anti-americanismo’ esistente nel Paese.

Il portavoce ha detto che il segretario di stato Hillary Clinton non avrà problemi a ricevere in tempi brevi la senatrice, come chiesto dalla parlamentare subito dopo il verdetto che ha visto la condanna della ragazza americana Amanda Knox a 25 anni di prigione per l’omicidio di Meredith Kercher.

La Clinton ha anche detto che il personale dell’ambasciata Usa in Italia continuerà a seguire da vicino il casodiAmanda Knox. “Il nostro personale consolare è stato in contatto periodico con lei e con la sua famiglia – ha detto la Clinton – Noi intendiamo portare avanti questo sostegno, che fa parte del tipo di assistenza che noi forniamo ai cittadini americani all’estero”.

dicembre 5, 2009

MEREDITH:IL DESTINO DI AMANDA E RAFFAELE SI CONOSCERA’ A MEZZANOTTE

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , , , , , at 00:00 di wildgreta

DI WILDGRETA

A mezzanotte del 4 dicembre 2009, verrà letta la sentenza sull’omicidio di Meredith Kercher.Tutti, parenti degli imputati e di Meredith, si dicono fiduciosi nella giustizia.L’Italia non si è divisa come in altri casi famosi fra innocentisti e colpevolisti, perchè i dubbi sono molti.Sembra che in questo processo manchi qualcosa, ma non riesci a capire cosa. Anche a Garlasco c’è la medesima sensazione: manca qualcosa. Speriamo che i giudici abbiano le idee più chiare di tanti di noi. Di seguito, le ultime battute del processo, con le dichiarazioni spontanee di Amanda e Raffaele.

Meredith, Raffaele: ridatemi la mia vita . Amanda: temo la maschera da assassina

Dichiarazioni spontanee degli imputati al processo a Perugia

Legale famiglia Kercher: uccisa perché conosceva aggressori

La madre di Amanda: ho una grande fiducia nei giudici e nella giuria

PERUGIA (3 dicembre) – Raffaele Sollecito chiede di riavere di nuovo la sua vita: «Sono innocente». Amanda Knox ha «paura della maschera di assassina» che le è stata attribuita. Queste le dichiarazioni spontanee rese dai due imputati nel processo per la morte di Meredith Kercher.

Leggi il seguito di questo post »

ottobre 10, 2009

MEREDITH: NO A NUOVE PERIZIE.AL VIA LE ARRINGHE

Posted in Amanda, omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , , , at 01:51 di wildgreta

Omicidio Meredith, chiuso il dibattimento si passa alle arringhe

di: 09/10/2009 – h 22,38

La Corte d’assise di Perugia non ha ammesso la richiesta di ulteriori perizie; fissate le date del 20 e 21 novembre per l’inizio della requisitoria dei Pm .
Per difensori di Amanda Knox quella della Corte d’assise di Perugia di non ammettere ulteriori perizie nel processo per l’omicidio di Meredith Kercher è una decisione «che va accettata».
Giudizio «positivo» da parte di uno dei difensori di Sollecito
. « perchè sono acquisiti – ha spiegato – tutti i documenti che abbiamo presentato, compresa la chat di Rudy (quella in cui Guede parla con un amico, a sua insaputa sotto il controllo della polizia, via Internet prima di essere arrestato – ndr) e per noi questo è molto importante. Poi il fatto che la Corte voglia stringere i tempi è un altro elemento positivo.
Siamo molto fiduciosi
che la situazione si possa definire positivamente per noi». Soddisfatto anche il legale di parte civile per la famiglia Kercher. «Deriva – ha aggiunto – da una lunghissima istruttoria dibattimentale. I giudici hanno ritenuto che abbia chiarito tutti gli aspetti, seppure portati in modo diverso e spesso opposto dai vari consulenti».
La decisione della Corte d’assise di Perugia  che non ha ammesso alcuna delle perizie chieste dalle difese di Raffaele Sollecito e di Amanda Knox nel processo per l’omicidio di Meredith Kercher. È venuta dopo una camera di consiglio durata circa due ore al termine della quale sono risultate accolte le tesi dei PM di respingere le richieste di nuove perizie avanzate dalle difese dei due imputati.
TAMTAM 9 OTTOBRE 2009

giugno 10, 2009

Meredith: Un video musicale poco prima della morte

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , , , , , at 15:28 di wildgreta

Meredith Kercher (Ap)

Delitto Perugia: Meredith in un video musicale prima di essere uccisa (video)

giugno 7, 2009

Meredith, l’ultima telefonata

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , at 00:42 di wildgreta

Processo Meredith, i familiari raccontano l’ultima telefonata

PERUGIA (Reuters) – Al processo per l’omicidio di Meredith Kercher, in corso alla Corte d’assise di Perugia, oggi è stato il giorno delle testimonianze dei famigliari della studentessa inglese uccisa la notte fra il primo e il 2 novembre 2007.

A prendere per prima la parola è stata la madre, Arline Kercher, seduta a pochi metri da Raffaele Sollecito e Amanda Knox — i due giovani accusati dai pm Manuela Comodi e Giuliano Mignini di essere gli assassini della ragazza –, che ha iniziato dicendo che “mandare tua figlia a studiare e non vederla più tornare è uno choc tremendo che non supereremo mai”.

“Io la cerco ancora. La sua morte è stata incredibile e surreale – ha proseguito – Non soltanto per il dolore della perdita in sé, quanto per la violenza e la brutalità con cui è avvenuta”.

Poi la donna ha raccontato l’ultima telefonata: “L’ho sentita l’ultima volta il pomeriggio del primo novembre, mi disse che sarebbe ritornata a casa per il mio compleanno e che aveva dei regali per me che non volle spiegarmi, e una valigia piena di cioccolato per la sorella Stephanie. Quel pomeriggio era stanca perché la sera di Halloween aveva fatto tardi. Comunque mi annunciò che sarebbe andata a casa di amici ma sarebbe tornata presto a casa perché prima di partire avrebbe dovuto completare un tema”. Leggi il seguito di questo post »

aprile 18, 2009

Meredith, depone medico legale

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , , , at 15:56 di wildgreta

Perugia, Il medico legale: “La Kercher soffocata e accoltellata”

marzo 28, 2009

Meredith, testimonianza clochard:Vidi gli imputati la notte del delitto

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , at 14:02 di wildgreta

Meredith: clochard, vidi imputati
La notte del delitto in piazza dalle 21, 30 a prima delle 24
(ANSA) – PERUGIA, 27 MAR – La notte dell’omicidio di Meredith Kercher il clochard Curatolo vide Sollecito e la Knox in piazza Grimana dalle 21,30 a prima delle 24.Lo ha detto deponendo davanti alla Corte d’assise di Perugia nel processo ai due giovani, precisando che li vide fino ‘a poco prima di mezzanotte’. La piazza si trova non lontano dalla casa del delitto. ‘Da 8-9 anni – ha detto Curatolo – vivo per strada nella zona di piazza Grimana. Quella sera stavo su una panchina a leggere. Vidi due ragazzi’.

febbraio 22, 2009

Perugia, Meredith: Biglietto trovato nella casa del delitto

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , , at 01:07 di wildgreta

Perugia, Meredith: Biglietto trovato in casa, la scientifica controlla anche You Tube


febbraio 15, 2009

Perugia, le dichiarazioni spontanee di Amanda

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , , , , at 02:30 di wildgreta

Amanda con la maglietta inneggiante all'amore

Perugia, Amanda inneggia all’amore. I testimoni: ”Gustava a Rudy Guede”

Omicidio di Meredith- Depone la coinquilina di Montefiascone

Perugia, Amanda: Non sono una maniaca

febbraio 14, 2009

Meredith, arrestato testimone albanese Perugia, Cc trovano cocaina in casa sua

Posted in omicidio meredith, Omicidio Perugia tagged , , , , at 01:33 di wildgreta

L’albanese Hekuran Kokomani, uno dei testimoni dell’inchiesta sull’omicidio di Meredith Kercher, è stato arrestato dai carabinieri di Perugia che hanno sequestrato nella sua abitazione alcuni grammi di cocaina. Lo straniero – difeso dall’avvocato Antonio Aiello – nega comunque che la droga fosse sua. La cocaina, sembra 8 grammi, è stata trovata in un cassetto. In casa i carabinieri hanno sorpreso anche un altro straniero che è stato perquisito.

Kokomani comparirà davanti al gip di Perugia per l’udienza di convalida dell’arresto. L’interrogatorio si terrà nel carcere di Capanne.

Nell’inchiesta sull’omicidio Kercher l’albanese ha sostenuto di avere visto insieme Raffaele Sollecito, Amanda Knox e Rudy Guede. Sentito come testimone nel processo con il rito abbreviato all’ivoriano e nell’udienza preliminare nei confronti degli altri due è stato chiamato a deporre anche nel procedimento davanti alla corte d’Assise di Perugia nei confronti della studentessa americana e del giovane pugliese.

Pagina successiva

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 737 follower